PopolazioneSwissinfoUrbanistica

In Svizzera presto si starà troppo stretti?

SWISSINFO / La popolazione svizzera cresce in continuazione. Per il piccolo Paese alpino si prevede un aumento dagli attuali 8,7 milioni di abitanti a oltre 10 milioni entro il 2050. La Svizzera ha spazio per tutti questi abitanti? Analizziamo le cifre.

Paesaggi montani mozzafiato, laghi, pascoli, mucche e caseifici: questa è una faccia della Svizzera. Ma ce n’è anche un’altra: quella di un Paese prospero e moderno, dove i tre quarti della popolazione vivono in aree urbane.

Dove si colloca realmente la Svizzera tra l’idillio rurale e la vita urbana? La densità demografica è elevata nel confronto internazionale? E come è distribuita geograficamente la popolazione svizzera? Andiamo a fondo della questione esaminando i dati concreti.

Nel confronto mondiale, l’Europa ha una densità di popolazione piuttosto elevata. E la Svizzera ha addirittura un numero di abitanti per km2 nettamente superiore alla media dell’UE.

Tuttavia, l’Asia meridionale, soprattutto l’India, è molto più densamente popolata. Ma anche nella grande vicina a nord della Confederazione, la Germania, la densità è più alta che in Svizzera. Mentre nel Paese confinante a sud, l’Italia, è di poco inferiore.

Crescita nella periferia

Guardiamo più in dettaglio la situazione in Svizzera. Sulle montagne, le zone che possono essere edificate e abitate sono merce rara. Ciò si riflette nella distribuzione della popolazione. Nella mappa sottostante – colorata secondo la densità di popolazione per comune – i comuni con pochi abitanti per km2 corrispondono abbastanza esattamente alle regioni di montagna.

Le zone più densamente popolate, qui rappresentate con colori scuri, si trovano nelle vicinanze delle città più grandi. Particolarmente evidente è l’agglomerato intorno a Zurigo, che si estende fino all’Argovia.

Potenziale di crescita in città e agglomerati?

La risposta alla dispersione urbana è la densificazione. “In termini di pianificazione del territorio, la crescita dovrebbe essere diretta verso le aree con buoni collegamenti“, afferma Damian Jerjen. Nei prossimi 15-20 anni, la Svizzera crescerà principalmente nelle tre grandi aree metropolitane di Zurigo, Basilea e Ginevra-Losanna. Di conseguenza queste diventeranno più dense. Ma nei centri c’è davvero ancora spazio per crescere e in tal modo prevenire la dispersione urbana? Se si guarda all’estero, la risposta è chiaramente sì.

“Questa è una buona immagine per mostrare ciò che è fattibile“, commenta Damian Jerjen. Il direttore di EspaceSuisse è convinto che “in un prossimo futuro non si starà troppo stretti in Svizzera”. Ma è importante che si rifletta per puntare su una densificazione di qualità elevata, ciò che significa, ad esempio, spazi verdi e liberi, sottolinea.

Di questo articolo sono stati condivisi solo degli estratti, è consigliiata la lettura dell’intero articolo e il confronto tra le carte.

One thought on “In Svizzera presto si starà troppo stretti?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: