Trump abroga la legge che vietava gli sversamenti in fiumi e laghi. Agricoltori e Industrie di nuovo liberi di inquinare

GREENME / Una decisione, quella di Trump, che avrà serie ripercussioni sull’ambiente ma anche sulla popolazione. L’amministrazione americana ha annunciato l’abrogazione di una serie di protezioni prese durante l’era Obama, contro l’inquinamento dei piccoli corsi d’acqua e delle zone umide, lasciando di fatto libero arbitrio ad agricoltori, allevatori e industrali.

L’abrogazione è un’evidente presa di potere da parte di Trump, che dal suo insediamento ha cercato di rimuovere e sostituire i regolamenti che ostacolavano lo sviluppo economico.

L’amministratore dell’EPA Andrew Wheeler ha già firmato l’abrogazione nella sede centrale della DC della National Association of Manufacturers. Il regolamento del 2015 noto anche come Clean Water Rule, garantiva tutele federali a corsi d’acqua sotterranei, ai fiumi occidentali e alle zone umide vicine.

Rispondi